AVVISIAMO CHE OLTRE A SERIATE

ORA POTETE TROVARCI ANCHE A VILLA D'ALME'

Materassi schiumati

E' relativamente recente la storia del poliuretano, legata a quella della grande famiglia delle materie plastiche, nata e affermatasi nella prima metà del ‘900.

La data ufficiale dell'invenzione del poliuretano è il 1935, per merito di O. Bayer: il suo successo è stato immediato, grazie alla grande versatilità d'impiego che ne ha permesso l'utilizzo per una gamma molto ampia di applicazioni.
In particolare il poliuretano espanso flessibile è stato ben presto impiegato con ottimi risultati nella produzione di imbottiti (come divani e poltrone) e di materassi.
L'evoluzione tecnologica ha portato a produrre poliuretani sempre più perfezionati: l'ultima generazione di poliuretani espansi flessibili è diventata ecocompatibile grazie all'utilizzo dell'acqua come agente espandente.

Oggi la totale assenza nella mescola di sostanze nocive per l'uomo e l'ambiente si abbina a maggiori doti di resistenza, ergonomicità e elasticità.

I poliuretani possono essere prodotti a cellula aperta o chiusa. Maggiore è l'apertura della cellula, più il materasso è elastico e più l'aria circola al suo interno: questo consente un minore accumulo di umidità e di calore sulla sua superficie e quindi a contatto del corpo. Il materasso di poliuretano si compone di tre strati:
1. il rivestimento esterno, realizzato con un tessuto idoneo per resistere all'usura e consentire la traspirazione;
2. lo strato di imbottitura, composto di ovatte prevalentemente di origine naturale (cotone, lana, lino, seta, pelo di cammello) o di materiali combinati (per esempio lana e seta). E' lo strato che svolge le funzioni di isolamento e assorbimento della sudorazione. Quando è previsto un lato estivo e uno invernale i materiali utilizzati sono differenti sui due lati. Per contrastare la colonizzazione di acari si possono utilizzare imbottiture sintetiche;
3. lo strato interno, e cioè l'anima del materasso, realizzato con una lastra di poliuretano, in monoblocco o in moduli combinati con portanze diversificate per sostenere le varie parti del corpo. Il grande vantaggio del materasso in poliuretano è la sua versatilità: può infatti essere lavorato con forme e sagome differenti, per ottenere soluzioni ergonomiche molto evolute; offre inoltre la possibilità di differenziare la rigidità, ottenendo portanze personalizzabili. Oggi un materasso in poliuretano può avere 3, 5 o anche 7 zone a portanza differenziata, con sostegni diversi per testa, spalle, zona lombare, bacino, cosce, polpacci e piedi.

Questi materiali hanno diverse densità, la densità e sinonimo di qualità, non è detto quindi che tutti questi prodotti siano di alta qualità, prestate sempre molta attenzione al tipo di prodotto che state acquistando cercando anche di affidarvi a venditori seri e professionali.

I prodotti di alta qualità sono indeformabili (sopporta cioè grandi deformazioni senza rompersi e recupera rapidamente la dimensione originaria), molto flessibili (si adatta al peso e alla corporatura), il prodotto è un buon isolante, quindi adatto ai climi freschi o freddi.
Può anche essere prodotto con uno speciale trattamento antibatterico e antistatico.

Poliuretano a base di acqua

La schiuma a poro aperto realizzata utilizzando solo acqua e materie prime che rispettano l'ambiente non contiene sostanze dannose per lo strato di ozono ed è facilmente riciclabile. Dotato di struttura a celle simile a quella della spugna naturale, è un materiale igienico, traspirante e disperde il calore e l'umidità mantenendo gradevole la temperatura del corpo. Abbinato a imbottiture sintetiche contrasta la colonizzazione degli acari della polvere.

Materassi in lattice

Materassi in lattice

La pianta hevea brasiliensis Originaria del Brasile settentrionale, l'hevea brasiliensis, l'albero da cui si ricava il prezioso lattice, appartiene alla famiglia delle Euforbiacee comprendenti una ventina di specie.

Materassi schiumati

Materassi schiumati

E' relativamente recente la storia del poliuretano, legata a quella della grande famiglia delle materie plastiche, nata e affermatasi nella prima metà del ‘900.

Materassi a molle

Materassi a molle

Il materasso a molle è oggi il più diffuso nel mondo. Strati di imbottitura e isolanti sono posati tra le molle e il rivestimento, per assicurare un riposo corretto e confortevole.

Materassi memory foam

Materassi memory foam

Nato da ricerche spaziali, ha trovato il suo utilizzo i vari campi grazie alla sua struttura conformante, in particolare nel settore dei guanciali e dei materassi in quanto memorizza le forme del corpo e ne distribuisce ...

Reti letto

Reti letto

Per ottenere il massimo delle prestazioni dal nostro “sistema letto”, occorre abbinare al materasso che più si adatterà alle nostre esigenze il giusto supporto. Tralasciando le reti metalliche che per motivi funzionali e...